Tortino di patate e bufala con gamberi e melanzane alle erbe

Tortino di patate e bufala con gamberi e melanzane alle erbe
di Sergio Maria Teutonico

 

Il tortino di patate e bufala è un ottimo antipasto per stupire i vostri ospiti.  Il procedimento per la preparazione del tortino di patate e bufala è molto semplice, una volta fatto il brodo di gamberi verrà tutto da sé. Vi consiglio di preparare prima tutti gli ingredienti così da cucinare in totale armonia e calma. Riducete a cubetti le patate e affettate le melanzane a rondelle mentre il brodo di gamberi cuoce, vi porterete avanti e non ve ne pentirete.

 

Ingredienti:
400 g di patate a cubetti
200 g di stracciatella di bufala
500 g di gamberi freschissimi
2 melanzane
erbe aromatiche (timo, maggiorana, salvia, basilico, rosmarino)
1 spicchio di aglio
crostini di pane
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

Tortino di patate e bufala con gamberi e melanzane alle erbe

Pulite i gamberi, raccogliete teste e carapaci in una casseruola, coprite di acqua e lasciate cuocere il brodo per 30 minuti circa.

Filtratelo e rimettetelo nella casseruola, portatelo nuovamente a bollore e scottateci dentro le code dei gamberi.
Raccoglietele e tenetele da parte.

Nello stesso brodo cuocete le patate pulite e tagliate a cubetti, fatele sobollire fino a quando non si saranno ammorbidite, scolatele e raccoglietele nel bicchiere del mixer una volta fredde.

Unite la stracciatella, olio, sale e pepe e frullate il tutto.

Riponete in frigorifero a consolidare.

Nel frattempo spuntate le melanzane e affettatele sottilmente a rondelle.

Distribuitele quindi su una placca rivestita di carta forno e cospargetele con un trito di aglio ed erbe aromatiche.

Irroratele con un filo d'olio, salate e pepate.

Infornate a 180° per 15 minuti circa.

Componete il piatto: sistemate al centro un dischetto di composto alle patate, adagiatevi sopra qualche coda di gambero e le melanzane a piramide.

Accompagnate con i crostini di pane e un filo di olio a crudo.

ISCRIVITI AI CORSI DI CUCINA NELLA MIA SCUOLA

 

1 Risposta

  1. Alessandra

    Buono!!!! Dev’essere davvero molto buono! 😀

Lascia un commento